Acari della Polvere

acaro della polvere Acaro della polvere (Dermatophagoides pteronyssinus)

Gli acari della polvere (dermatophagoides pteronissinus e farinae) sono microrganismi visibili solo al microscopio e sono presenti ovunque vivano uomini o animali.

Si nutrono di forfora, delle squame prodotte dal rigenersi delle cellule della nostra pelle, delle muffe, dei batteri , dei funghi che crescono sulla nostra pelle.

Si riproducono in ambienti caldi, prediligono materie naturali come la lana dei materassi o le piume dei cuscini.

Gli acari della polvere sono la causa principale della maggior parte delle allergie provocate nell’uomo e colpiscono principalmente le vie respiratorie manifestando asma e rinite,  meno frequentemente congiuntivite ed eczema.

E’ bene sapere che la reazione allergena non viene provocata dall’ acaro ma dalle sue secrezioni, dai loro corpi espellono delle sostanze  altamente allergiche. Queste sostanze vengono espulse attraverso le uova e le loro feci.

In rari casi, o in presenza di infestazioni più gravi, si può essere morsi da questi minuscoli aracnidi, la reazione sulla cute è la formazione di piccole bolle molto puriginose.

Con corpo bianco crema molle e pieno di peli con zampe marroni, raggiunge una dimensione di circa 200-300 micron. Lo sviluppo da uovo ad adulto è di 15-20 giorni passando per lo stadio larvale. 

Gli acari della polvere da adulti vivono di media 2-4 mesi, si accoppiano una due volte. La femmina depone dalle 20 alle 50 uova. Preferiscono un habitat umido e prediligono i letti, i tappeti e gli interni imbottiti della mobilia.