Referenze
Criodisinfestazione Criopest
Registrazione A.N.I.D. Sistri,tracciabilità dei rifiuti
Consip Acquisti in rete
Frog Service Social Network
Seguici su Google Plus
Sara De Benedetto
Sara De Benedetto
09:25 18 Dec 16
la ringrazio per i consigli che mi dai tutti i giorni
Fabio Vitillo
Fabio Vitillo
16:47 10 Aug 16
Bravissimo!!!
Fabio HomeVideo
Fabio HomeVideo
11:12 12 Jul 16
Arturo Verdicchio
Arturo Verdicchio
17:10 09 Jul 16
See All Reviews

USO INTELLIGENTE DEGLI INSETTICIDI PER LE DISINFESTAZIONI

L’obiettivo delle ditte di disinfestazione è di eliminare il problema perché il cliente sia assolutamente soddisfatto e le richiami in futuro; l’obiettivo di chi desidera un intervento ecocompatibile è di assicurarsi un servizio a basso impatto ambientale.

Qui va chiarito un concetto: non esiste un metodo che dia risultati immediati e totali e che non inquini!

Qualunque ditta si scelga, assicurarsi di persona che utilizzi il prodotto concordato e che lo faccia con le modalità corrette, in funzione dell’obiettivo da raggiungere e dell’azione del prodotto.

Se chiedete l’utilizzo del Bacillus thuringiensis, fatevi aprire la confezione davanti; spesso gli operai si presentano a casa delle persone con bidoni di prodotti già pronti nei quali non è possibile controllare il contenuto.

Quando si sparge il prodotto, quasi mai viene tenuto presente che le zanzare volano fino a circa 2 m di altezza, quando cercano qualcuno da pungere; di solito si posano sui muretti, a 1,50 m o si nascondono tra i cespugli bassi. Non serve a niente spruzzare l’insetticida in ogni dove e soprattutto sugli alberi! Si avvelenano altri insetti utili, piccoli rettili e gli uccelli.
Molto più efficace risulta spruzzare abbondantemente i muretti ed i cespugli bassi evitando così anche pericolose ricadute di nebbiolina tossica sulle nostre teste durante l’erogazione e successivamente durante le piogge.

Se viene proposto un prodotto naturale a base di piretroidi, va considerato che il piretro naturale si disattiva velocemente sotto i raggi UV e ha un odore pungente; se non si sente alcun odore non è piretro naturale ma un prodotto di sintesi simile, di nuova generazione, molto quotato sul mercato proprio per l’assenza di cattivo odore ma inquinante, nè più nè meno, di qualsiasi altro insetticida.

In mancanza di metodi alternativi è utile ricordare che gli insetticidi possono essere veicolati in solvente o in base acquosa; scegliendo quest’ultima si spende un pò di più ma si inquina molto di meno.

Quando si legge sull’etichetta di un insetticida che “non nuoce agli animali domestici”, non è un’affermazione del tutto corretta. I test di laboratorio sono fatti con metodi che testano la DL50 cioè la dose letale per il 50% degli animali esposti. A chi ha un gatto in casa e gli interessa sapere se lo troverà a pancia in aria dopo aver leccato l’insetticida, poco importa se i test stabiliscono che per uccidere un gatto serve 1/3 o tutto il flacone. Il prodotto, in virtù del fatto che è un insetticida, è tossico che sia naturale o di sintesi. Non sono importanti solo le quantità di prodotto ingerito, ma contano (e tanto) anche la massa corporea dell’animale, il peso, il suo stato di salute al momento dell’ingestione, l’età, quel che ha mangiato subito prima o subito dopo, eventuali ferite (l’assorbimento avviene anche attraverso la pelle), la stessa fisiologia (gli apparati gastroenterico e respiratorio non sono uguali in tutti gli animali). Inoltre e non è cosa da poco, un prodotto può essere tossico per accumulo nel tempo, diventando difficile stabilire l’ordine di causa-effetto all’atto della diagnosi.

Ricordiamo infine che certi prodotti sono cancerogeni e teratogeni anche per i nostri animali ai quali molto spesso non spetta neanche il diritto di replica.

 
Testi: Sabrina Calandra tratti da http://www.soccorsofauna.com/index.html

Coscienti dell’importanza di effettuare i servizi con disinfestazioni ecocompatibili rispettando la natura, informiamo i nostri clienti sui danni che i servizi fatti senza la dovuta professionalità possono provocare.
 
 
 

Lascia un Commento

*