Disinfestazione Rodilegno Giallo

Disinfestazione Rodilegno Giallo

Disinfestazione Rodilegno GialloIl rodilegno giallo da adulto è una farfalla  bianca punteggiata di nero che si chiama Zeuzera o Falena Leopardo.

Le larve di zeuzera essendo xilofaghe si nutrono delle foglie di molte piante da frutto e ornamentali. Con l’arrivo dei primi freddi si annidano nel tronco e nei rami, scavando delle gallerie nella zona midollare, in cui restano per tutta la stagione fredda.

In primavera  i rodolegno gialli escono dai tronchi dopo la metamorfosi e completano il loro ciclo tornando farfalle.

I danni che il rodilegno giallo può provocare sono ingenti, sia per la distruzione delle foglie, sia per le gallerie che scavano nei rami, che deperiscono per la minore quantità di linfa che li alimenta, inoltre possono essere soggetti a rotture a causa delle cavità che le larve creano.

La presenza del rodilegno giallo sulla vegetazione è facilmente visibile, le presenza delle larve si manifesta prima sulle foglie e sui germogli, si nota inoltre un sensibile deperimento della vegetazione apicale inoltre la presenza dei residui del loro rosicchiamento che fuoriesce dalle gallerie è il sintomo della loro infestazione. Un’altro segnale è la presenza di liquido che esce dal forellino d’entrata.

Disinfestazione Rodilegno Giallo

E’ fondamentale combattere questi insetti quando sono ancora all’esterno dei fusti e dei rami, con insetticidi specifici ad azione sistemica.

Esistono prodotti per combattere le larve presenti nel legno. La loro efficacia non sempre da risultati a causa della difficoltà di individuare la localizzazione precisa delle larve all’interno del tronco.

Per determinate infestazioni si può ricorrere alla cattura massale degli adulti. La cattura massale consiste nella disposizione di trappole chemiotropiche attivate con il feromone sessuale, chiaramente sono molto attive contro i maschi. Si consiglia di posizionare  dalle 10 alle 20 trappole per ettaro.

Uno dei metodi più efficaci è la rimozione meccanica della larva mediante un filo di ferro tenero introdotto nel foro d’ingresso.