Pagina in caricamento...

Allontanamento pipistrelli e nottole

Home / Allontanamenti / Pipistrelli e nottole
Pipistrello da allontanare

Come si comportano

Allontanamento pipistrelli e nottole. I pipistrelli prediligono come habitat strutture disabitate ma non disdegnano edifici abitati, sovente si trovano nei solai e nei cassonetti delle tapparelle. I pipistrelli e le nottole sono parte integrante dell’equilibrio naturale. A volte si rende necessario l’ allontanamento di pipistrelli e nottole.

I loro escrementi spesso vengono confusi con quelli dei topi, ma sono facilmente distinguibili in quanto si frantumano con estrema facilità, essendo costituiti dai resti degli insetti di cui si cibano, al contrario di quelli dei topi che tendono a rimanere compatti.

I pipistrelli sono preziosi nei sottotetti realizzati in legno perchè si nutrono degli insetti xilofagi (insetti che si cibano di legno), inoltre cibandosi di piccoli insetti e in particolare di zanzare contribuiscono al loro contenimento. I pipistrelli sono diventati rari  e sono mammiferi protetti dalla legge.

Qualora entrassero in casa è importante non perdere la calma. I pipistrelli evitano le persone e non restano impigliati tra i capelli come raccontano le leggende metropolitane. Basta aprire portone e finestre e aspettare che escano da soli.

Solo in casi VERAMENTE estremi si procede al loro allontanamento, trasferirendoli in luoghi più adatti.

Curiosità sui Pipistrelli (o Chirotteri)

I pipistrelli sono dei gran dormiglioni, dormono per tutto il giorno d’estate e in inverno vanno in letargo.

Il pipistrello è l’unico mammifero in grado di volare e anche bene, riesce a compiere evoluzioni molto complesse durante il volo.

Il pipistrello si nutre prevalentemente di insetti, ne riesce ad ingerire una gran quantità. 

I pipistrelli utilizzano per orientarsi e catturare le prede la Ecolocalizzazione, una sorta di sonar biologico.

I pipistrelli hanno la capacità di generare  ultrasuoni che vengono emessi dalla laringe e dallo schioccare della lingua.

Dopo averli allontanati dai loro insediamenti, si ritiene opportuno bonificare l’area infetta asportando gli escrementi e il guano, inoltre è necessario eseguire un’accurata disinfestazione e disinfezione, ripristinando l’igiene ambientale.

 

Vuoi risolvere il problema? 800 134 718

Ti servono informazioni?